Il Mistero in Internet Chi siamo  Contatti   Site map    Cerca   Edicola Home  
EdicolaWeb 2001  
Nonsoloufo - Ufo and much moreClicca qui per prelevareARCHEOMISTERI - I quaderni di Atlantide
STARGATE
n° 4 Lug. - Ago. 2000

  Editoriale
  Hanno scritto per noi
   Le opinioni:
  Gruppo Star Gate
  Finita l'invisibilità
  La caduta dal Cielo
  Leggere le istruzioni
  Realtà oltre sé stessi


  Atlante
  Vita aliena
  Diritto di sapere
  X-files


  GSG-CSETI
  Home Video
  Internet
  Arte
  Diritti umani
  Ufo del Mese
  Libri

Cerca negli articoli
Consulta le rubriche
  Approfondimenti
  Archeologando
  Cercando il Graal
  Para Martia
  Atlante segreto
  Luci dei Maestri
  Decriptare la Bibbia
  Arcani enigmi
  Icone del tempo
  Altra dimensione
  Dal mondo eterno
  Viaggiatori del Sacro
  L'uomo e l'aldilà
  Oltre l'Orizzonte
  Approfondilibri
  Ufostorie
  Sentieri infiniti
  Usciamo dal tunnel
  Gli inserti stampabili
  Gli articoli dei lettori
  I racconti dei lettori
  La nostra Biblioteca

Consulta le riviste
  Hera
  Archeomisteri
  UFO Notiziario
  Stargate
  Notiziario Ufo
  Ufo Network
  Dossier Alieni
  Extraterrestre
  Ali Dorate

Registrati adesso
Lo spazio dei lettori
  Appuntamenti
  Invia i tuoi articoli
  Invia i tuoi racconti
  Richieste di aiuto

 

IL VERO PECCATO DI SODOMA

    parti precedenti:

ECCE HOMO »
GIOCARE CON LE BAMBOLE »
MATRIX E IL GRANDE DITTATORE »
LAGER E MANICOMI »
DISGUSTO ALL'ITALIANA »
BIGOTTISMO E PREGIUDIZIO »

Dal XII° secolo in poi, la storia di Sodoma è stata usata per condannare l’omosessualità. Persino il termine "sodomita" fu impiegato per riferirsi a chi pratichi sesso anale, e il peccato di Sodoma fu inquadrato nell’atto omosessuale maschile. Quindi si suppone che Dio avrebbe punito gli abitanti di Sodoma (i sodomiti) per i loro atti omosessuali.
Narra la storia che i cittadini di Sodoma, accorsi fuori dalla casa di Lot, gli chiedono di fare uscire i suoi ospiti (due angeli) perché "li vogliono conoscere". Lot, vedendo l’atteggiamento aggressivo dei sodomiti chiede loro di non arrecare danno ai suoi ospiti, dato che "sono sotto il suo tetto". In cambio di questa cortesia, offre le sue figlie agli uomini che si affollano fuori dalla sua porta. Le ragazze erano vergini, secondo Lot "non conoscevano uomo". Nella Bibbia "conoscere" significa in qualche caso "fare sesso con" (il verbo "conoscere" appare circa 943 volte nell’Antico Testamento, ma solo in 10 casi la parola assume un significato sessuale). A quei tempi il capofamiglia possedeva le donne che erano di fatto sua proprietà, ed era libero di usarle come più gli aggradava. Ma perché avrebbe dovuto offrire le sue figlie in cambio dell’incolumità dei suoi ospiti? Nelle lande desertiche, restare esposti al freddo della notte era spesso fatale, quindi regola ferrea della società di Lot era offrire ospitalità ai viaggiatori, e la stessa norma vale ancora oggi nelle culture arabe e semitiche. Se Lot avesse consegnato i suoi ospiti agli abitanti di Sodoma sarebbe venuto meno ad una regola strettissima, la sacra legge dell’ospitalità, la cui violazione portava alla pena capitale. L’intera storia mostra come Lot non fosse preoccupato della morale sessuale, tanto da concedere le proprie figlie. Cosa volevano allora gli uomini di Sodoma dai due angeli in visita da Lot? Se non associamo esclusivamente il significato di conoscere a "far sesso", possiamo arguire che i sodomiti volessero incontrare quegli uomini e sapere cosa stessero facendo nella loro città. Dopo tutto nemmeno Lot era nativo di Sodoma e gli abitanti non erano affatto felici della presenza di nuovi stranieri. Sodoma infatti era una comunità chiusa, xenofoba e inospitale. Non vi è certezza alcuna che questo testo si riferisse al sesso, ma sono invece certi i riferimenti ai maltrattamenti. In tutta la Bibbia quando si parla dei peccati di Sodoma - che ne causarono la distruzione e lo sterminio della popolazione - si menzionano l’inospitalità, l’orgoglio, l’odio, i maltrattamenti, la durezza di cuore. Mai il sesso. Inoltre, sembra altamente improbabile che l’unico motivo per cui Jahvè salvò Lot e le due figlie dall’olocausto di Sodoma fu per via della loro comprovata "moralità" sessuale, dato che solo poche righe dopo la Bibbia specifica che le due fanciulle, essendo venuti a mancare i giovani piacenti, per assicurarsi una progenie ubriacano e stuprano l’anziano padre Lot.
vai alla visualizzazione stampabile di tutto l'articolo

  invia questa notizia ad un amico

imposta Edicolaweb come Home

  aggiungi Edicolaweb a Preferiti


[Edicola home][Stargate home][inizio articolo][articolo seguente][articolo precedente]  Tutti gli articoli di:
  ATLANTE
[Edicola home][Stargate home][inizio articolo][articolo seguente][articolo precedente]
 
UFO NOTIZIARIO - Il nuovo numero in edicola ed in abbonamento
HERA - Il nuovo numero in edicola ed in abbonamento
I MISTERI DI HERA - Il nuovo numero in edicola ed in abbonamento
Nostre realizzazioni



  BibbiaWeb

  Interkosmos

  OdontoStudio

La civiltà di Marte - Gianni Viola

Edicola Home | Chi siamo | Contatti | Site map | Cerca | Registrazioni | Links | Appuntamenti
info@edicolaweb.net  
Per i contenuti tutti i diritti sono riservati alle società proprietarie delle riviste pubblicate
EdicolaWeb