Il Mistero in Internet Chi siamo  Contatti   Site map    Cerca   Edicola Home  
EdicolaWeb 2003  
Nonsoloufo - Ufo and much moreClicca qui per prelevareARCHEOMISTERI - I quaderni di Atlantide
Cerca negli articoli
Consulta le rubriche
  Approfondimenti
  Archeologando
  Cercando il Graal
  Para Martia
  Atlante segreto
  Luci dei Maestri
  Decriptare la Bibbia
  Arcani enigmi
  Icone del tempo
  Altra dimensione
  Dal mondo eterno
  Viaggiatori del Sacro
  L'uomo e l'aldilà
  Oltre l'Orizzonte
  Approfondilibri
  Ufostorie
  Sentieri infiniti
  Usciamo dal tunnel
  Gli inserti stampabili
  Gli articoli dei lettori
  I racconti dei lettori
  La nostra Biblioteca

Consulta le riviste
  Hera
  Archeomisteri
  UFO Notiziario
  Stargate
  Notiziario Ufo
  Ufo Network
  Dossier Alieni
  Extraterrestre
  Ali Dorate

Registrati adesso
Lo spazio dei lettori
  Appuntamenti
  Invia i tuoi articoli
  Invia i tuoi racconti
  Richieste di aiuto

 

LUCI DEI MAESTRI...

 
IL VEGETARIANISMO
SECONDO GLI INSEGNAMENTI DI PITAGORA

di Giuseppe Bufalo
per Edicolaweb



Pochi ricercatori e studiosi si sono resi conto dell'enorme influsso che ebbe la Scuola di Pitagora su tutta la cultura dell'età classica.

Questo Grande Maestro, saggio, filosofo e scienziato, vissuto nel VI sec. a.C., venne "iniziato" alle antiche scienze "Magico-Esoteriche" da sacerdoti Egizi e Caldei, eredi di Zoroastro.
A Crotone egli fondò la celebre Scuola di Filosofia, di Vita e di Saggezza, ove si praticava il più rigido vegetarianismo.
Quasi tutta la cultura classica venne influenzata dai suoi concetti etici, artistici, scientifici e sociali. Seneca, Ovidio, Filolao, Archita, Clinia, Empedocle, Archimede, Anassagora, Eurite e Dicearco diffusero in tutta Europa i suoi insegnamenti.
Così come i Buddhisti, gli Induisti, gli Esseni e gli antichi sacerdoti Incas, consigliava il digiuno ed altre pratiche igienico-religiose come la proibizione di sacrificare, uccidere e cibarsi di carni macellate.
Ricordiamo che la "carne dei poveri" è da sempre costituita da alimenti ricchi di albumina, come legumi (lenticchie, fagioli, piselli, ecc) o frutti (mandorle e noci, ricchi di vitamina E e di grassi vegetali) o uova, formaggi, soia, ecc.
L'alimentazione vegetariana fu raccomandata anche dalla celebre Scuola Salernitana, i cui maestri consigliavano come regime salutare di purgare o rinfrescare il sangue con rizomi amari o insalate crude.
La natura ci offre una varietà immensa di vegetali ricchi di sostanze nutritive ed appetibili anche alla vista per i loro svariati colori. Nei prati e nei boschi possiamo raccogliere succulenti frutti selvatici, i quali sono dotati di eccellenti proprietà terapeutiche.
Ad esempio, le fragole di bosco, oltre ad essere ricche di vitamine, possiedono, nelle foglie, delle proprietà che aiutano a depurare il sangue; le more curano diverse affezioni dell'intestino oltre ad essere lassative. Il rizoma della gramigna, lessato, è diuretico e rimette a posto il fegato; l'ortica, ricca di ferro, azoto e clorofilla, è un eccellente ricostituente e potenzia le nostre difese naturali; le foglie di malva aiutano a curare l'atonia intestinale.
In sintesi, i vegetariani asseriscono e dimostrano, a buona ragione, che una dieta equilibrata, pur escludendo la carne, favorisce la salute e la longevità (Pitagora visse fino a 90 anni!).
Rammentiamo, inoltre, la forza eccezionale degli atleti greci, i quali si nutrivano di noci, fichi e pane di granoturco; oppure dei gladiatori romani, degli scaricatori turchi o arabi, che si cibano solo di cereali e datteri (la frutta fresca è ricca di vitamine zuccheri e sali minerali, quella secca di grassi e proteine).
La carne non è l'unica fonte d'energia, essa può essere sostituita da un piatto di pasta e fagioli, piselli, lenticchie e le stesse proteine nobili si trovano anche nelle uova, formaggi e pesce.
Studiando i popoli vegetariani d'Oriente, si nota la loro fondamentale indole pacifica; in effetti, il tipo di alimentazione, più dell'ambiente o dell'ereditarietà, può modificare il carattere di una persona. Al contrario, l'alimentazione carnea eleva ed eccita il sistema neuromuscolare e facilita l'insorgenza dell'irritabilità, dell'ira, dell'ansia, ecc. La dieta a base di latte, vegetali e frutta favorisce il benessere fisico e mentale della persona.
Perché si diventa vegetariani?
Oltre alla, purtroppo famosa, "mucca pazza", ed al pollo in batteria, che del celebre pennuto non conserva più nulla, ci sono i motivi etici, religiosi, morali, economici e di salute... ma quello che ha spinto lo scrivente ed altri come lui, è stata la comprensione (prendere con sé) che uccidere qualsiasi creatura vivente, sia un po’ come uccidere se stessi, avendo riconosciuto di essere una piccola parte di un Tutto infinitamente più grande... le loro sofferenze sono anche le nostre!


									

vai alla visualizzazione stampabile   invia questa notizia ad un amico

imposta Edicolaweb come Home       aggiungi Edicolaweb a Preferiti


									Copyright © 2003 EdicolaWeb - Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.
									
[Edicola home][Archeomisteri home][inizio articolo][articolo seguente][articolo precedente]  Tutti gli articoli di
  LUCI DEI MAESTRI...
[Edicola home][Archeomisteri home][inizio articolo][articolo seguente][articolo precedente]
 
UFO NOTIZIARIO - Il nuovo numero in edicola ed in abbonamento
HERA - Il nuovo numero in edicola ed in abbonamento
I MISTERI DI HERA - Il nuovo numero in edicola ed in abbonamento
Nostre realizzazioni



  BibbiaWeb

  Interkosmos

  OdontoStudio

La civiltà di Marte - Gianni Viola

Edicola Home | Chi siamo | Contatti | Site map | Cerca | Registrazioni | Links | Appuntamenti
info@edicolaweb.net  
Per i contenuti tutti i diritti sono riservati alle società proprietarie delle riviste pubblicate
EdicolaWeb